Il Consorzio di tutela presenta due volumi di ricette inedite dedicate al Cotechino e allo Zampone di Modena, a dicembre la Festa per questi salumi

Del maiale non si butta via niente e questo fatto è assodato, perché dal maiale si ottengono tanti prodotti: alcuni sono ottenuti con le parti più povere, come la pancetta o i ciccioli, altri con tagli più importanti e selezionati, come il prosciutto cotto o lo Zampone e il Cotechino di Modena Igp. Due prodotti nati nel Rinascimento a Mirandola per non lasciare i maiali dagli invasori. Zampe e cotenna hanno fatto da involucro a un macinato di carni selezionate, dei tagli magri, per conservarle meglio.

Dal rinascimento a oggi Cotechino e Zampone sono i salumi del Natale

Oggi, a distanza di secoli, sulle tavole dei modenesi e di tutti gli italiani durante la stagione invernale e, soprattutto, sotto le feste non manca mai uno di questi storici insaccati. Siccome gusto, tecniche in cucina e ingredienti a disposizione sono diversi da quelli del Rinascimento, il Consorzio di Tutela ha dato vita a due ricettari, con 140 ricette a base di Cotechino e Zampone di Modena Igp.

I due volumi, che si possono scaricare dal sito del Consorzio, sono il frutto della fantasia dei ragazzi delle scuole alberghiere di tutta Italia. Sono le ricette che hanno gareggiato ai concorsi nazionali promossi dal consorzio e che hanno visto in azione gli allievi di 54 scuole. La lettura di questi due ricettari può essere d’ispirazione per le prossime feste, per proporre cosi nuovi piatti a base di questi due salumi come, per esempio, la tartare di cotechino e scambi o le pere di patate ripiene di zampone.

Dall’8 all’11 dicembre, inoltre, a Modena e a Castelnuovo Rangone, andrà in scena la sesta edizione della Festa del Cotechino e dello Zampone di Modena Igp. Saranno quattro giorni dove i visitatori potranno immergersi nel succulento mondo di questi prodotti, una particolare il clou della Festa saranno sabato 10 e domenica 11. Sabato, piazza Roma a Modena, ci sarà al finale del concorso di cucina per le scuole alberghiere che avrà come giudice lo chef modenese Massimo Bottura. Domenica, invece, la manifestazione si sposta a Castelnuovo Rangone ci sarà la 28ª edizione della Festa del Superzampone, una festa nella festa dove il protagonista sarà uno Zampone gigante, lo scorso anno pesava 780 kg, che a mezzogiorno sarà servito ai presenti con un bicchiere di Lambrusco, l’abbinamento tradizionale del modenese.