L'Associazione Italiana Sommelier presenta la nuova edizione di Vitae, duemila pagine per raccontare il mondo del vino dal grande al piccolo. Degustate 30mila etichette di quasi 4mila cantine

È arrivata la seconda edizione di Vitae, la guida dei vini firmata Associazione Italiana Sommelier. Un volume immenso – non esattamente un bigino: sono più di 2000 pagine – che passa in rassegna oltre 30mila diverse etichette, da tutti gli angoli dello stivale. Sono state censite quasi 4mila aziende, dai “mostri sacri” come le Cantine Zonin, 38 milioni di bottiglie prodotte ogni anno, ai “piccolini” come i bolzanini Pitsch am Bach, 1500 bottiglie in tutto da poco più di tre ettari vitati. Di ognuno, piccolo o grande che sia, viene raccontata la storia, la filosofia, ciò che sta dietro l'ettaro coltivato, la vite, il grappolo d'uva, la bottiglia. Testimonianza di una varietà produttiva unica al mondo, di una ricchezza, una complessità pulsante e inestimabile.

Duemila pagine di informazioni e notizie per approfondire i vini italiani

Il lettore comune, il consumatore di vino che da una bottiglia cerca solo il piacere del gusto e dell'aroma, e poco o nulla sa delle tecniche di coltivazione e vinificazione, non si spaventi: a dispetto delle dimensioni e dell'accuratezza delle ricerche, Vitae non è per soli iniziati: i vini sono raccontati in modo tale che tutti possono capire e trovare le informazioni desiderate. La guida è ricca di indicazioni anche solo per chi vuole scegliere una bottiglia per un'occasione speciale, oppure perché, in previsione di un viaggio anche breve in una località, vuole qualche “dritta” per scoprire un produttore particolare. E nelle sue duemila pagine trova il giudizio sul vino – da una a quattro viti stilizzate a formare una T – così come indicazioni del gusto e sul prezzo.

Ais ha scelto di presentare l'edizione 2016 a Milano, precisamente a Pota Nuova, dove il nuovo abbraccia la tradizione. La seconda edizione di Vitae non è solo vino, ma è anche l'occasione per contaminare con l'arte questo settore. Infatti, nelle 2000 pagine ci sono le riproduzioni di 23 dipinti a olio che descrivono con gli occhi degli artisti i paesaggi e il mondo della vita e del vino.