La Venezia contemporanea con il risotto di Massimo Livan dell’Antinoo's Lounge & Restaurant dell'hotel Centurion Palace sulle rive del Canal Grande

Elegante, suggestivo e rilassante: l’Antinoo's Lounge & Restaurant è il ristorante del Centurion Palace, l’hotel cinque stelle lusso della catena Sina Hotels affacciato sul Canal Grande. È proprio qui che si può assaporare “la Venezia contemporanea” stando comodamente seduti a tavola, attraverso le Tre B del risotto con baccalà, birra e barbabietola. Oppure, si può scegliere di essere avvolti dalle calde tonalità del rosso, seduti sul divano ondulato con vista sul canale.

Dalle poltroncine del ristorante è possibile ammirare lo spettacolo del Canal Grande attraverso un'ampia porta finestra. Alle pareti forme geometriche in rilievo, sempre sulle tonalità candide del bianco, creano un quadro naturale all’ambiente raffinato, dove nulla è lasciato al caso; tutto è curato nei più piccoli dettagli dal General Manager Paolo Morra e dallo Chef Massimo Livan, che ci propone appunto la ricetta del suo risotto Tre B.

L'Antinoo's Lounge & Restaurant è stato premiato dalla Guida Michelin con le Tre forchette rosse: “Ispirato a un design moderno e raffinato, la scelta oscilla fra due sale una rossa e una bianca, con affacci sul Canal Grande”. Il Gambero Rosso, Ristoranti d'Italia, inoltre, gli ha attribuito due forchette.

Risotto con baccalà, birra e barbabietola

ricetta di Massimo Livan, Executive Chef Antinoo’s Lounge and Restaurant, Hotel Centurion Palace a Venezia

Ingredienti per 2 persone

  • 100 g di polpa di baccalà (precedentemente messo in ammollo)
  • 2 barbabietole rosse precotte
  • 33 cl di birra
  • brodo di pesce q.b. (già preparato con acqua, scarti di pesce, cipolla, erbe aromatiche, pepe e poco vino bianco)
  • 140 g di riso Carnaroli
  • 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva (EVO)
  • 1 limone

Procedimento

  1. Passare le barbabietole al cutter, stenderle in una teglia e farle essiccare in forno a 100°C per circa 1 ora.
  2. Passare le barbabietole essiccate al cutter fino a ottenere una polvere.
  3. Tagliare a striscioline la polpa di baccalà ammollata.
  4. In una padella, tostare il riso con 1 cucchiaio di olio Evo.
  5. Sfumare con la birra, e continuare la cottura con brodo di pesce caldo.
  6. A metà cottura, aggiungere la polpa di baccalà.
  7. Regolare di sale e portare a cottura con altro brodo di pesce bollente.
  8. Fuori dal fuoco, mantecare con il rimanente olio Evo e la buccia di limone grattugiata.

Composizione del piatto

  1. Disporre il risotto in un piatto piano.
  2. Cospargere con abbondante polvere di barbabietola.