Una ricetta anti-spreco dello chef Massimo Livan, che suggerisce come utilizzare gli avanzi della colomba e delle uova pasquali per creare un dessert

Essere chef significa anche saper usare al meglio i prodotti che si hanno a disposizione, tra questi anche gli avanzi. Non si tratta di un polpettone o di pasta ripiena, ma di un dolce che Massimo Livan, executive chef dell’Antinoo’s Lounge & Restaurant, il ristorante dell’Hotel Centurion Palace di Venezia, ha pensato per evitare di sprecare i dolci di Pasqua. La tradizionale colomba avanza in parte dopo i pranzi delle feste, così come le uova di cioccolato dopo l’estrazione della sorpresa. In cucina non si butta via niente e allora ecco un dolce anti-spreco, un pudding pasquale da servire dopo le feste, così da non buttare via niente. Naturalmente questo dessert non si trova nella carta del ristorante, me è stato pensato da Massimo Livan proprio per dare a tutti una ricetta contro lo spreco alimentare.

Ingredienti per 4 persone

  • 300 g di colomba
  • 100 g di uovo di Pasqua
  • 0,5 litri di latte
  • 5 uova
  • 125 g di zucchero
  • 1 arancia

Procedimento

  1. Montare leggermente le uova con lo zucchero e la buccia di arancia grattugiata.
  2. A parte, fare sobbollire il latte e unite il tutto.
  3. Tagliare la colomba in piccoli pezzi.
  4. Dividere per 4 cocotte oppure mettete tutto su una tortiera.
  5. Versare il liquido e mettere in forno precedentemente riscaldato a 102° per circa 30 minuti.
  6. Lasciare raffreddare.
  7. Mettere il pudding nelle coppe Martini.
  8. Ridurre il cioccolato in granella e riporre nel congelatore. Servite freddo con una spolverata di granella di cioccolato in superficie.