Il 19 gennaio viene inaugurato a Milano da Fattorie Garofalo un nuovo bistrot per degustare la Mozzarella di Bufala Campana Dop. A febbraio toccherà a Napoli

Il suo gusto è irresistibile e va masticata lentamente per assaporarla appieno. Parliamo della Mozzarella di Bufala Campana, il più importante marchio Dop del Centro-Sud Italia, il quarto a livello nazionale per produzione e il terzo tra i formaggi Dop nazionali. Basti dire che nel 2016 sono stati consumati 24 milioni di prodotti, finiti sulle tavole di tutto il mondo, con una crescita del 7 per cento rispetto al 2015. Per gustarla al meglio Fattorie Garofalo ha deciso di aprire una serie di bistrot in diverse città d’Italia. Il 19 gennaio sarà la volta di Milano, all’interno del Mondadori megastore di via Marghera (ma c’è anche l’intenzione di allargarsi a ristorante). E a fine febbraio sarà la volta di Napoli, nella stazione ferroviaria di Piazza Garibaldi.

Già aperti altri Mozzarella bar a Roma, Genova e Torino. Nel 2017 la formula arriverà anche a Parigi

Il 10 era toccato a Genova, nel centro commerciale Fiumara. Nel periodo natalizio avevano aperto i battenti i bistrot di Torino, nella stazione ferroviaria di Porta Nuova, e nello scalo ferroviario di Roma Ostiense, dopo quello di Roma Termini. «La strategia di espansione del gruppo prende finalmente corpo – afferma Raffaele Garofalo, presidente di Fattorie Garofalo – partita con il travel retail, intercettato un importante centro commerciale come Genova Fiumara, approda all’esaltazione del binomio food di qualità-cultura, grazie all’inaugurazione del Fattorie Garofalo Mozzarella Bistrot nel Mondadori Megastore di Milano».

Per il 2017 è in programma anche l’inaugurazione di un Mozzarella bar nel centro commerciale Évry 2 di Parigi. Una strategia importante quella attuata da Fattorie Garofalo, che prevede un investimento annuo compreso tra i cinque e i sei milioni. L’azienda è a capo di un gruppo imprenditoriale con base a Capua (Caserta), impegnato nella filiera bufalina, dalla produzione di latte alla commercializzazione di Mozzarella di bufala campana Dop, carne e altri derivati, e fattura circa 70 milioni di euro l’anno.

Nei bar-bistrot si potranno gustare i classici prodotti bufalini in abbinamento a insalate e contorni vari, accompagnati da vini Doc. Senza dimenticare anche i salumi e le carne di bufalo prodotti dal Gruppo e la possibilità di gustare un assortimento di alta gastronomia e prodotti di qualità rigorosamente made in Italy. I succhi di frutta, per esempio, saranno quelli dell’azienda Giosole, della provincia di Caserta, che ha sperimentato una formula di agricoltura integrata, con le università e altri centri di ricerca, riducendo l’uso di fitofarmaci. In futuro ci sarà anche il coinvolgimento di chef stellati per la preparazioni di piatti ad hoc.

La Mozzarella di Bufala Campana Dop è un formaggio fresco a pasta filata, prodotta esclusivamente con latte di bufala proveniente dalla zona di origine, tutelata da un Consorzio e da un disciplinare. È facilmente digeribile, ha un ridotto contenuto di lattosio e di colesterolo ma è più ricca di calcio. Il minore contenuto di sodio la rende preferibile alle mozzarelle vaccine e ad altri tipi di formaggio. Con circa 250 chilocalorie per ogni cento grammi di prodotto, è anche più dietetica di molti altri derivati lattiero-caseari.