Osteria Francescana è sul gradino più alto del podio nella classifica dei The World’s 50 Best Restaurants. Un riconoscimento al lavoro di Massimo Bottura

L’Italia sul tetto del mondo della ristorazione con l’Osteria Francescana di Massimo Bottura, salito sul gradino più alto del podio della classifica The World’s 50 Best Restaurants. Il risultato è stato annunciato durante una cerimonia che si è tenuta a New York, nel lussuoso Cipriani Wall Street.

Un successo per tutto il movimento gastronomico italiano

La vittoria arriva nella 15esima edizione del premio, dopo una cavalcata trionfale iniziata nel 2013, quando si è classificato terzo, anche nel 2014 ha attenuto questo risultato, mentre nel 2015 è salito sul secondo gradino. Ora la meritata vittoria, frutto di un lavoro costante di ricerca e sperimentazione. Lavoro che ha fatto di Massimo Bottura uno dei protagonisti della rinascita della cucina italiana. Lo chef modenese è salito sul palco con una bandiera italiana, ha ringraziati tutti, dalla famiglia ai collaboratori, per il risultato raggiunto, perché senza il loro fondamentale contributo non sarebbe stato possibile raggiungere questo risultato. Ha sottolineato, inoltre, come il loro lavoro sia un’opera d’arte.

Sul podio con l’Osteria Francescana c’è al secondo posto lo spagnolo El celler de Can Roca, il vincitore dello scorso anno, e al terzo il newyorkese Eleven Madison Park. Nella classifica dei migliori ristoranti al mondo figurano altri quattro locali italiani: al 17° posto Al Duomo di Enrico Crippa, al 39° Le Calandre dei fratelli Alajmo, al 46° il Combal Zero di Davide Scabin, e all’84°, come nuova entrata, il Reale di Niko Romito. L'appuntamento è per l'edizione 2017 che si terrà in Australia, sino ad allora sul tetto del mondo della gastronomia sventola il tricolore.