Il kale è un superfood ricco di vitamine e antiossidanti, con proprietà cardioprotettive e anticancro, con Insal’Arte arriva nei supermercati

Mangiare per piacere e per salute, soprattutto la seconda è la tendenza del momento. Oltre al gusto personale, oggi si tende a guardare se un cibo può fare bene o male. Come nel caso del kale, un cavolo che è entrato di prepotenza nella classifica dei superfood, i cibi che fanno bene alla salute. Ortoromi, Società Cooperativa Agricola specializzata nel settore ortofrutticolo, ha messo in vendita, con il marchio Insal’Arte, il suo kale.

Una verdura ricca di sostanze nutritive che si adatta a qualunque dieta

Questa verdura, conosciuto in Italia come Cavolo Riccio, è molto nota e apprezzata negli Stati Uniti e in diversi Paesi dell’Europa, per le sue proprietà nutrizionali. Il kale è una importante fonte di vitamina K, necessaria per la corretta coagulazione del sangue, e di vitamina B12, indispensabile per il mantenimento delle difese immunitarie e per la stimolazione delle funzioni cerebrali. Ma anche di vitamina A, vitamina C, molti minerali ed è ricchissimo di antiossidanti, come la quercetina e kaempferolo che hanno proprietà cardioprotettive, antinfiammatorie, antivirali, antidepressive. Oltre a diverse altre sostanze che si pensa che possano svolgere attività anticancro, come il sulforafane.

L’uso del sistema Andi (Aggregate Nutrient Density Index) per la valutazione degli alimenti può dare l’idea di cosa può fare questo superfood. Nella classifica Andi, i cui punteggi vengono calcolati secondo il rapporto tra la quantità di sostanze nutritive (vitamine, minerali, calcio, ferro, magnesio) e le chilocalorie, il kale si classifica al primo posto con il punteggio massimo di 1000, ottenuto grazie al basso contenuto calorico e la ricchezza di sostanze nutritive.

Dove è già presente da tempo nelle diete viene usato sia per preparare succhi sia come ingrediente in cucina. Può essere usato crudo, in insalate per esempio, o cotto. Ortoromi lo commercializza sotto il marchio Insal’Arte dal mese di giugno e lo si può trovare in vaschette da 90 grammi nel banco frigo dedicato agli ortaggi di IV gamma dei supermercati.