Disponibile l’edizione 2017 della Guida Michelin Main Cities of Europe che raccoglie più di 2000 ristoranti stellati e Bib Gourmat del Vecchio Continente

È dedicata ai viaggiatori più accaniti, coloro che girano l’Europa in lungo e in largo, la 36ª edizione della Guida Michelin Main Cities of Europe 2017. Il perfetto compendio del viaggiatore gourmet, dove può trovare in un unico volume i locali che la redazione della guida ha giudicato i più interessanti in giro per l’Europa.

La Guida Michelin dedicata ai viaggiatori gourmet

Questo volume copre 20 dei principali Paesi, con la recensione dei locali presenti nelle principali 44 città, in tutto sono presenti le descrizioni di 2332 ristoranti. Naturalmente si parla di locali stellati e di quelli che hanno ottenuto il Bib Gourmet, la simpatica figura che caratterizza Michelin. Nel caso dei ristoranti il Bis Gourmat rappresenta un locale che non è ancora da stella, ma che è caratterizzato da un buona qualità e da una buona cucina, oltre che da prezzi giusti.

«La Guida Michelin Main Cities of Europe 2017 riflette il vivace e diversificato mondo della ristorazione europea – ha spiegato Michael Ellis, international director in charge delle guide Michelin – L’Europa è un vero crocevia di scambi culturali ed economici, e ha visto un notevole sviluppo nella sua offerta gastronomica negli ultimi anni».

Guardando all’Italia spiccano i tre stelle: La Pergola di Roma e l’Enoteca Pinchiorri di Firenze. Massimo Bottura, non è presente perché Modena non è tra le città considerate. Nel nostro Paese ci sono i ristoranti di Roma, Milano, Firenze e Torino. In Italia sono recensiti 47 locali stellati. Per avere il panorama completo dell'offerta della ristorazione italiana bisogna consultare l'edizione nazionale.

Come detto, ci sono sulla guida anche i ristoranti che hanno ottenuto il Bib Gourmat. A livello europeo ne sono stati introdotti oltre 300. Questa tipologia di locale sta ottenendo sempre più successo tra il pubblico attirato dal vantaggioso rapporto qualità/prezzo e dalla combinazione vincente tra buona cucina e ambiente confortevole e conviviale.

La guida è disponibile in lingua inglese e oltre all’edizione cartacea ce ne è una anche digitale sottoforma di app per smartphone e tablet. Con quest’ultima, grazie a servizi di localizzazione, si può scoprire con facilità quale locale segnalato è nelle vicinanze quando si è in viaggio.