Con Dulcamara Circus si potrà assistere a una serie di spettacoli legati all'arte circense e provare la cucina vegetariana di questo agriturismo

Struttura immersa nel verde incontaminato delle colline bolognesi, Dulcamara è una realtà fatta di lavoratori che collaborano tra loro per la ricerca dello sviluppo di uno stile di vita e di relazioni, in un contesto agricolo in equilibrio con la vita rurale, all'attività agricola, la ristorazione e l'ospitalità. Per raggiungere questo obiettivo organizzano durante l'anno diversi eventi e ora è il momento di “Dulcamara Circus”, l’ultima delle iniziative proposte dall’agriturismo. Si tratta di una rassegna di spettacoli di circo e teatro, condotti da artisti italiani e internazionali, e ben si inserisce nel contesto naturalistico dell’azienda oltre a rispecchiarne la filosofia dell’ospitalità, all’insegna della magia del verde.

La fantasie e la poesia del circo illumineranno Dulcamara

Gli avventori che lo sceglieranno come meta di vacanza e relax, nel mese di aprile, potranno assistere a spettacoli per tutti i gusti: saranno infatti diverse le discipline artistiche allestite, ma ogni performance sarà all’insegna della poesia, della sorpresa e dell’onirico. La direzione artistica della compagnia Nando e Maila ha selezionato una serie di esibizioni che spaziano in tutto il mondo dall’arte circense, come lo spettacolo “Dalla terra al Cielo”, proposto dalla Scuola di Circo “A testa in giù”, che coinvolgerà gli spettatori in fantastiche visioni di mondi dalla gravità ribaltata e dall’equilibrio precario. Performance che sono commistione del mondo del circo e delle altre arti, come “L’albero che suona la sega” uno spettacolo musicale di alta intensità poetica di Mario Levis. Lo stesso artista, animerà grucce e appendini nello spettacolo “Hanger?”: un clown eccentrico divertirà il pubblico con i suoi oggetti capaci di volare, trasformarsi e persino innamorarsi.

Non mancano poi spettacoli dedicati ai più piccoli, come “Lutka” dove il Teatrino di Carta propone uno spettacolo divertente ma didattico: il potere vissuto attraverso il concetto di possesso. Interessante, sempre per i più piccoli, il laboratorio di giocoleria: un’occasione per avvicinarsi al mondo delle arti circensi mettendo alla prova capacità di coordinazione e intuito.

La Compagnia Lannutti & Corbo sarà invece protagonista di “All’Incirco Varietà”, un vero e proprio varietà surreal-popolare animato da personaggi bizzarri e assurdi. La rassegna Dulcamara Circus si chiuderà il 1 maggio, con “Lo sciroppato” di Mr. Lucky: sul prato della fattoria equilibrismi, volteggi, verticali e acrobazie strabilianti lasceranno il pubblico a bocca aperta. Tutti gli spettacoli sono a ingresso gratuito, al termine offerta libera “a cappello”.

A far da contorno a tutta la manifestazione ci saranno i prodotti firmati Dulcamara. Al bar aperto nella Sala delle Arti si potranno assaggiare le marmellate e le altre specialità ottenuti con quello che viene raccolto dai terreni dell'agriturismo, naturalmente si tratta di coltivazioni biologiche. Sarà l'occasione per provare la cucina vegetariana di questa struttura, che da anni ha scelto di non cucinare più la carne, ma solo prodotti che arrivano dagli orti intorno. Con Dulcamara Circus si potrà divertirsi e provare anche un diverso stile di cucina e di vita. Gli animali presenti nella struttura sono protagonisti delle visite didattiche e non di ricette.

Calendario degli spettacoli

  • 2 aprile – ore 17.30 – Sala delle Arti – “Dalla terra al Cielo” della Scuola di Circo “A testa in giù”
  • 3 aprile – ore 16.00 – “Lutka” del Teatrino di Carta
  • 9 aprile – ore 15.30 – Laboratorio di giocoleria
  • 10 aprile – ore 16.00 – Sala delle Arti – “Tramp” di Giulio Lanzafame
  • 17 aprile – ore 15.30 – Punto panoramico di Dulcamara – “L’albero che suona la sega” di Mario Levis
  • 17 aprile – ore 15.30 – Sala delle Arti – “Hanger?” di Mario Levis
  • 24 aprile – ore 16.00 – “All’Incirco Varietà” della Compagnia Lannutti & Corbo
  • 1° maggio – ore 16.00 – “Lo sciroppato” di Mr. Lucky