Il cioccolato diventa spettacolo da Cioccolatitaliani a Milano, il nuovo locale sposa appieno il concetto di From Bean to Bar, dalla fava al consumatore

Mangiare il cioccolato è una esperienza completa che coinvolge tutti i sensi, non solo il gusto. A Cioccolatitaliani lo sanno bene e hanno deciso di fare un passo in avanti e trasformare il cioccolato in uno spettacolo, in una esperienza multisensoriale completa, e per farlo hanno ridisegnato completamente la storica sede di Via De Amici a Milano trasformandola nel loro primo From Bean To Bar, dalla fava al consumatore.

Tutta la lavorazione, dalla fava al prodotto finito, avviene sotto gli occhi dei clienti

La cosa che colpisce appena si entra è la luminosità che dirotta l’attenzione dell’avventore sulla “fabbrica del cioccolato”: uno spazio dove si trasformano le fave di cacao nel cioccolato che sarà consumato nel locale. Tutto quello che servirà per dare vita a tavolette, gelati, ripieni di brioche, piatti salati (l’altra grande novità) e molto altro ancora nascerà in questa stanza.

Tutti i macchinari sono stati personalizzati per rendere ancora più spettacolare la fase di produzione: nastri trasportatori, tubi trasparenti, circuiti sottovuoto, tutto per arrivare alla fase di temporeggio dove il cioccolato sgorga come l’acqua in una fontana e da qui diventa la base dell’offerta di Cioccolatitaliani.

«Ogni passo, ogni esperienza e ogni nuovo progetto che abbiamo realizzato nel mondo del cacao ci ha portato fino a qui – ha dichiarato Vincenzo Ferrieri, Ceo di Cioccolatitaliani - Il nostro sogno era quello di creare un nuovo modo di vivere il cioccolato attraverso una speciale esperienza di consumo e un’attenta cultura di prodotto. Ci siamo impegnati per mostrare ai nostri clienti qualcosa di unico, per fargli toccare con mano tutto quello che precede un’eccellenza, l’intero processo alla luce del sole».

Il nuovo locale è dunque laboratorio, gelateria, caffetteria, negozio e ristorante in pausa pranzo. Uno spazio dove godere il cioccolato in tutte le sue forme. Cioccolatitaliani ha scelto un cacao particolare, tra i migliori al mondo, per rendere ancora più unica questa esperienza. Qui si lavora solo il Fino De Aroma di Casa Luker, un prodotto che arriva dal cuore della Colombia, una piccola produzione interamente gestita da Cioccolatitaliani. Le piante di cacao di Casa Luker crescono in piantagioni attente al rispetto dell’ambiente e vengono adottate politiche che creano valore nelle comunità locali.

Il Fino De Aroma sarà presente in tutte le preparazioni del locale, come detto, ma alcune saranno una novità. Grazie alla collaborazione con pasticcere Leonardo Di Carlo sono stati sviluppati dei nuovi dolci: I Capolavori di Leonardo. Si tratta di creazioni di alta pasticceria che con un pizzico di ironia e molta creatività riprendono dolci classici, come la bavarese o il tiramisù, e li ripropongono rivisti sia nella presentazione sia nei sapori. Da scoprire con calma. Il gelatiere Roberto Lobrano, invece, è il creatore dei Coni d’autore: dove il gelato sposa la creatività e la sperimentazione gastronomica.

I grandi del cioccolato, invece, sono una selezione di prodotti provenienti da alcuni tra i migliori produttori e artigiani del cacao italiani. Perché oltre a promuovere le proprie tavolette, Cioccolatitaliani vuole essere ambasciatore del cioccolato e per questo ha selezionato diverse specialità, come i crimini di Golino, il fondente Domori e molti altri ancore. Un angolo destinato a crescere nel tempo, al pari della cultura del cioccolato degli italiani che scelgono sempre più prodotti di qualità. Una nota ancora sui piatti salati: il cioccolato è entrato anche nella cucina diventando protagonista di diverse preparazione, come nella pasta cacio, pepe e cioccolato, o nei ravioli con formaggio di capra e… La sorpresa non può essere svelata, altrimenti si rovina l’emozione. Perché il cioccolato è uno degli alimenti più emozionanti che c’è.