Apre la Chocolate Academy Center Milano, la scuola di specializzazione della Barry Callebaut. Sarà diretta dal mastro cioccolatiere Davide Comaschi

Il cioccolato nasce nelle foreste dei tropici, da lì inizia il lungo viaggio che dalle bacche di cacao lo farà diventare un dolce, un gelato o una semplice tavoletta. Per imparare a usare al meglio questo ingrediente apre le porte il Chocolate Academy Center Milano, una struttura voluta e creata da Barry Callebaut e affidata alle sapienti mani di Davide Comaschi.

Un luogo dove scoprire tutti i segreti del cibo degli dei

La struttura di Milano è la 20ª Chocolate Academy aperta da Barry Callebaut in tutto il mondo, ma è la più attrezzata e l più bella. Si tratta di un luogo pensato per i professionisti, pasticceri, chef e gelatai, che qui potranno sia imparare sia approfondire le tecniche per trasformare il cioccolato in opere d’arte per il palato e anche per la vista. Ma il mondo degli amatori e degli appassionati non è stato dimenticato. Sono allo studio anche dei corsi dedicati a chi professionista non è, ma si diverte creare nelle proprie cucine cioccolatini e dolci dove il cioccolato è protagonista.

Barry Callebaut è una delle più importanti realtà internazionali nel mondo del cioccolato, fornisce sono il mondo dei professionisti, solo in Italia ha oltre 20mila clienti tra pasticcerie, ristoranti e gelaterie. Con Davide Comaschi, vincitore del World Chocolate Master nel 2013, Alberto Simionato, pasticciere interno di Barry Callebaut, e Paolo Cappelini, pasticciere specializzato nel mondo dei gelati, saranno la testa e il cuore di questa scuola di specializzazione. Saranno affiancati da altri professionisti per insegnare trucchi e segreti dell’arte pasticcera e della lavorazione del cioccolato.

La struttura, che ha sede vicino ai Navigli, in via Morimondo 23, aprirà ufficialmente il prossimo 20 giugno e i primi corsi prenderanno il via a settembre, dopo le vacanze estive. È divisa in tre laboratori, uno è il primo Callebaut ChocoGelato Lab al mondo, perché per imparare a fare il gelato artigianale al cioccolato l’Italia è la nazione d’elezione. Tutta la struttura è stata realizzata per essere flessibile e adattabile alle diverse esigenze formative. Inoltre, tutti i materiali usati potranno essere acquistati dai corsisti: dal cacao sino agli attrezzi usati durante le lezioni.

La Chocolate Academy è la punta dell’iceberg, sotto c’è un movimento di professionisti che lavora per promuovere la cultura del cioccolato. L’obiettivo di Barry Callebaut è quello di trovare e formare dei chocolate specialist: l’azienda assumerà giovani (sino ai 35 anni circa), anche senza nessuna particolare esperienza, per dargli una opportunità. Requisiti importanti: grande passione per il cioccolato e avere gran gusto e apprezzare il mondo gourmet. Chi pensa di essere adatto può rivolgersi direttamente alla Academy e presentare la propria candidatura.

In Italia si mangia molto cioccolato, ma spesso il consumatore non conosce l’origine del prodotto iniziale, le differenze, le tecniche di lavorazione. È un consumo ancora passivo, mentre dietro c’è un mondo da scoprire e approfondire. Questa Chocolate Academy è il primo passo verso una maggiore diffusione della conoscenza del cibo degli dei.