I vermouth sono sempre più ricercati e Carpano Antica Formula per gli inglesi è il migliore al mondo, un successo degli alcolici made in Italy

Dal barolo chinato al vermouth, i vini aromatizzati stanno vivendo una seconda giovinezza. Piace il gusto vintage. Chissà, forse c’è anche qualche connessione con la rinascita del vinile in musica. E tra i protagonisti di questa «renaissance» c’è il vermouth Carpano, oggi sempre più richiesto nel mondo mixology. Una cartina di tornasole del fenomeno arriva da un nuovo successo internazionale. Carpano Antica Formula è stato giudicato come miglior vermouth al mondo dalla rivista inglese specializzata «Drinks International», che ha condotto un sondaggio su un campione selezionato dei top bar al mondo. Nell’«Annual Bar Report», dedicato alla categoria vermouth, Antica Formula è risultato primo in classifica sia come «Best selling Brands» sia come «Top Trending Brands».

I cocktail a base di vermouth sono sempre tra i più richiesti

«Questo duplice riconoscimento ad Antica Formula – afferma Niccolò Branca, presidente e amministratore delegato di Fratelli Branca Distillerie – segna un nuovo importante traguardo per la storia di Carpano e quella di Branca, due realtà italiane affini per tradizione, qualità del prodotto, attenzione al territorio e al consumatore. Anche grazie all’acquisizione da parte di Branca, Antica Formula ha potuto consolidare il proprio grande successo sia in Italia sia all’estero, portando in tutto il mondo un’eccellenza del made in Italy come il primo vermouth».

Carpano Antica Formula nasce nel lontano 1786 a Torino. L’inventore è il distillatore, con studi da erborista, Antonio Benedetto Carpano che, avendo la bottega vicino al Palazzo Reale, riuscì ad avere come fortunato «testimonial» Vittorio Amedeo III. Una miscela di trenta erbe selezionate, foglie, fiori, scorze, radici, in alcol. E così chiamato in onore di Goethe e degli artisti tedeschi che all’epoca bevevano assenzio, «wermut» in tedesco, componente aromatica principale della bevanda (Artemisia absinthium, una piccola pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Asteraceae).

Aperitivo per eccellenza dei torinesi e tra le bevande più gradite di politici, musicisti e letterati, da Cavour a Giuseppe Verdi, ad Arrigo Boito, la sua ricetta si è conservata fino a oggi grazie alla capacità di Fratelli Branca Distillerie di mantenere la qualità e l’eccellenza del prodotto. Oggi il vermouth rientra tra l’altro nei Prodotti agroalimentari tradizionali, essendo ottenuto da vino di produzione nazionale addizionato di sostanze aromatiche e amaricanti.

Antica Formula conferma un trend in continua crescita. I prodotti Carpano conquistano quote di mercato in molti altri Paesi, dall’Inghilterra alla Germania, dalla Svezia all’Australia. Numeri importanti anche per un grande classico, Fernet Branca. Lo scorso anno è risultato ai primi quattro posti al mondo tra i più venduti sul mercato dei bitter. Fernet Branca, la cui formula è immutata dal 1845, è basato su una ricetta segreta di 27 erbe, radici e spezie. Il nuovo affascinante spot (nato grazie alla collaborazione con il noto fotografo inglese Martin Wonnacot), da poco in onda, racconta la voluttuosa esperienza olfattiva e la sensorialità della bevuta.

Per Fernet Branca cresce il consumo miscelato con altre bevande: con chinotto, Coca Cola, birra o in signature cocktail. Inimitabilità ed essere sopra i tempi e sopra le mode è il segreto della longevità dei prodotti Branca, azienda milanese nata nel 1845, che nel 2015 ha fatturato 360 milioni di euro. La politica di acquisizioni di brand e partnership hanno portato a un variegato portafoglio prodotti che si è allargato anche ai vini con il Chianti Classico Docg Villa Branca e lo spumante Bellarco. L’elenco comprende amari, liquori, brandy, vermouth, vodka, grappa, rum, cognac, champagne e Scotch whisky.