«E quindi uscimmo a riveder le stelle», anche Dante chiude la Divina Commedia alzando gli occhi al cielo, ma questo agosto l’avrebbe fatto con un calice in mano. È tutto pronto per la nuova edizione di Calici di Stelle, che si terrà dal 6 al 14 agosto, nelle cantine aderenti al Movimento Turismo del Vino e nelle Città del Vino.

Organizzato da le Città del Vino e il Movimento Turismo del Vino

Sarà una serata particolare, da passare con gli occhi in su, a cercare le stelle cadenti e scoprire le bellezze del cosmo. Infatti, a questa edizione partecipa anche l’Unione Atrofili Italiani e i suoi telescopi. Una splendida occasione per unire scienza e vino, e immergersi nella luce di stelle lontane che raccontano storie che si perdono nella notte dei tempi. E se passa una Perseide, le stelle cadenti di agosto, ricordarsi di esprimere un desiderio: non si sa mai.

«Cultura del vino, bere consapevole, sinergia con i territori e le produzioni agroalimentari - ha dichiarato Carlo Pietrasanta, presidente del Movimento Turismo Vino – sono i pilastri di questa manifestazione che ogni anno richiama migliaia di visitatori sotto il cielo stellato per far conoscere il patrimonio vitivinicolo italiano all’insegna del nostro motto “Vedi cosa bevi”. Un format di successo, che quest’anno si integra ancor di più con i territori, grazie ad una rafforzata partnership con Città del Vino e i Comuni».

Sarà una grande festa del vino d’estate e saranno coinvolte tutte le regioni con innumerevoli iniziative. Il 6 agosto in Sicilia, a Marzamemi, Calici di Stelle sarà un viaggio nel “Mediterraneo in cantina” con i sapori dell’Africa che si fondono con quelli “autoctoni”, mentre in Veneto si sale anche tra le vette delle Dolomiti a Cortina d’Ampezzo. Puglia e Abruzzo alzano i calici il 6 agosto: a Lucera vanno in scena gli spettacoli “Il vino nella Danza” e “Il vino nell’Opera”, sul molo turistico di Ortona si brinda a ritmo di jazz.

A Milano, sull’Alzaia Naviglio Grande, il 9 agosto ci sarà un grande banco d’assaggio di vini lombardi, veneti, piemontesi e umbri, il tutto alienato con note swing. Il 10 agosto il vino fa coppia con il cibo di strada in Toscana, in Umbria sposa invece la passione con il contest fotografico #PassioneVino… in un click. Nasi all’insù a caccia di stelle anche in Piemonte (5-6-7 agosto), Friuli Venezia Giulia (Grado e Aquileia, 12-13 agosto), Liguria (10 agosto, Levanto), Lazio (12-13 agosto), Campania (10 agosto), Sardegna (dal 6 al 15 agosto) e Calabria (6-13 agosto).

Saranno innumerevoli gli appuntamenti dunque, con musica. arte e cultura che vanno a braccetto con il mondo del vino. Ma in queste occasioni è facile strafare e lasciarsi andare a qualche bicchiere di troppo, perdendo quella moderazione che deve essere alla base di momenti così: la scoperta e il piacere. «Il vino è gioia, piacere, cultura, turismo e anche sicurezza – ha spiegato Floriano Zambon, presidente nazionale di Città del Vino  - e come ogni anno saranno in tanti, tra polizia municipale e forze dell’ordine, a garantire che tutto proceda al meglio durante Calici di Stelle, in programma in 140 Città del Vino d'Italia; abbiamo invitato i Sindaci dei Comuni che aderiscono all'evento ad un maggior impegno sulla sicurezza affinché sia ribadito il messaggio del bere bene ma con moderazione ed intelligenza”