Fernetic è la prima birra ispirata a un amaro ad approdare sul mercato, basata sul Fernet Branca che dal 1845 ha la stessa ricetta a base di 27 erbe

Il nuovo affascinante spot (nato grazie alla collaborazione con il noto fotografo inglese Martin Wonnacot) racconta la voluttuosa esperienza olfattiva e la sensorialità della bevuta. Fernet Branca, dal 1845, vanta una ricetta segreta rimasta immutata, basata su 27 erbe, radici e spezie. Questo mix ammaliante ora trova anche una declinazione particolare. Fratelli Branca Distillerie ha lanciato Fernetic, la prima birra ispirata al Fernet.

Una birra che ha in sé il meglio dell’amaro Fernet Branca

Il debutto è sul mercato americano. La limited edition viene infatti prodotta grazie alla collaborazione con Forbidden Root, un birrificio artigianale di Chicago specializzato nella lavorazione di estratti vegetali per la produzioni di birre: erbe, foglie, fiori, cortecce, scorze, gemme, radici, spezie.

Fernetic si presenta come una Imperial Black Ale. Una birra scura, aromatica dove si percepiscono i sentori di menta e zafferano con un retrogusto di caffè. Un ensemble raffinato che esalta radici e spezie e ispirata nel gusto e nella lavorazione a Fernet-Branca. Si tratta di una birra dunque particolare, da assaporare con tempi diversi dalle tradizionali lager, per permettere a tutti gli ingredienti di esprimersi al massimo.

Nel campo delle birre e degli amari Fernetic è una novità assoluta. Un segno dell’effervescenza creativa che caratterizza tutto il settore degli alcolici. I trend di mercato indicano, in particolare, che c’è una forte richiesta dei consumatori di un prodotto sempre più naturale.

Lo scorso anno Fernet Branca è risultato ai primi quattro posti al mondo tra i più venduti sul mercato dei bitter. «Fernet Branca è il simbolo del saper fare italiano, dell’artigianalità made in italy, che fa incontrare erbe e radici che vengono da quattro continenti – rimarca Niccolò Branca, presidente e Ad di Distillerie Branca – Il segreto sta soprattutto nei dosaggi della formula che comprende genziana, zafferano, camomilla, cardamomo, zedoaria. Da generazioni abbiamo mantenuto la filosofia iniziale del fondatore che ha puntato sulla naturalità. E da un po’ di tempo c’è apprezzamento crescente dei consumatori verso questa linea, una tendenza che ci rende felici. Quest’anno – sottolinea – investiamo sempre di più per trasmettere questi valori che caratterizzano i nostri prodotti. Noi poi consigliamo sempre un bere consapevole, senza eccedere e socializzante».

Inimitabilità ed essere sopra i tempi e sopra le mode è il segreto della longevità dei prodotti Branca, azienda milanese nata nel 1845, che nel 2015 ha fatturato 360 milioni di euro. La politica di acquisizioni di brand e partnership hanno portato a un variegato portafoglio prodotti che si è allargato anche ai vini, con il Chianti Classico Docg Villa Branca e lo spumante Bellarco. L’elenco comprende amari, liquori, brandy, vermouth, vodka, grappa, gin, rum, cognac, champagne e Scotch whisky.