Le differenze di costo e i consumi pro capite nelle città europee

È estate, il vino spesso resta in cantina e sale nelle classifiche di gradimento la birra: bella ghiacciata, un portento per chi vuole stemperare la calura stagionale. La birra piace tanto e il suo consumo è in continua crescita così come cresce la produzione che specie nel nostro Paese si orienta verso le birre artigianali: quelle prodotte con metodi tradizionali e forse ereditati da padre in figlio. Se le birre artigianali piacciono, c'è chi invece ha pensato bene di stilare una classifica sui prezzi della bionda e della rossa in tutto il mondo. A fare l'interessante analisi di mercato è GoEuro.

A ognuno la sua birra e i suoi litri. A Praga per esempio la birra piace moltissimo, sembra chiaro: qui ogni cittadino consuma 144 litri all'anno, spendendo circa 1139,15 euro. Una cifra che non è nemmeno troppa alta. Nella notissima Monaco di Baviera invece si beve meno birra del previsto: 107 litri pro capite per circa 754 euro all'anno. Insomma in Germania la birra non è poi così tanto gradita? Probabilmente si consuma soltanto un determinato prodotto.

Vari tipi di birra

La birra è un rito da assaporare con gli amici o in solitudine, non solo un buon prodotto ma anche un bicchiere che non è mai casuale, le diverse birre hanno un contenitore che ne valorizza le caratteristiche: e allora la dubbel e belgian dark strong ale hanno bisogno di bicchieri larghi, mentre le weizen sono servite in forme alte e strette per trattenere la schiuma.

Ma se si vuole bere ottime birre a ottimi prezzi indubbiamente si deve fare un salto a Bratislava dove un bicchiere costa solo 1,47 euro per poi passare a Kiev con 1,48, ma la top 5 continua con Cracovia 1,67 e Belgrado 1,95 a Varsavia invece si spendono 2,18 euro.

La birra non costa mai troppo poco, il prezzo è sempre equilibrato tranne in alcune città d'Europa dove un buon bicchiere sembra impossibile da assaggiare. In Svizzera a Losanna le birre costano un occhio della testa, un bicchiere in media si può pagare sino a 8,47 euro, prezzi veramente proibitivi in Svizzera dove, a Zurigo si paga 5,07 euro e a Ginevra, si arriva a pagarne 4.64. Certo anche a Oslo un bicchiere tra amici costa caro, 4,96 euro, mentre lungo la Senna nella bella Parigi si paga ben 4,82 euro.

Saper scegliere la giusta birra e saperla degustare non è solo questione di essere bevitori ma è proprio questione di palati. Non è per tutti riconoscere la birra giusta.