Una giornata, domenica 6 marzo, per conoscere tutti i segreti dell’ Amarone e vini della Valpolicella. Appuntamento a Palazzo Albergati a Bologna

Ci sono vini che al solo nominarli suscitano emozioni, l’Amarone è uno di questi. Perla dell’enologia veneta è tra i vini più conosciuti, sia all’estero sia in Italia. È un vino importante, da occasioni speciali, è un vino da conoscere, provare e farselo spiegare. A Bologna, domenica 6 marzo, sarà in scena l’Amarone e il suo territorio di origine con l’evento “La Valpolicella incontra Palazzo Albergati”.

Due laboratori per approfondire il mondo dell’Amarone

L’appuntamento è dalle 10.30 alle 19, nello storico palazzo di Zola Predona, in via Masine 46, per una giornata ricca di degustazioni e laboratori. Questa manifestazione è stata organizzata dall’Associazione Culturale Arte&Vino in collaborazione con Ais Emilia, Consorzio Tutela Vini Valpolicella e l’azienda Youwine.

La Valpolicella incontra Palazzo Albergati sarà l’occasione per scoprire i vini di oltre cantine che fanno dell’Amarone il proprio biglietto da visita. Gli ospiti possono così approfondire la conoscenza di questo vino, trovando interlocutori in grado di soddisfare tutte le loro curiosità e domande su come viene prodotto e quali sono le caratteristiche organolettiche che lo caratterizzano e che differenziano le cinque vallate dove viene prodotto. Oltre al vino sarà possibile assaggiare dei prodotti tipici della gastronomia italiana.

Durante la giornata si terranno due laboratori di approfondimento. Il primo, alle ore 15, dal titolo “Le declinazioni dell’Amarone” sarà tenuto da Annalisa Barison, presidente Ais Emilia. In degustazione ci saranno 6 diversi vini, che andranno dal 2012, l’ultimo messo in commercio, sino al 2006. Il secondo laboratorio, “Esuberanza, sensualità, personalità dell’Amarone”, invece, lo terrà il maestro sommelier Roberto Gardini. In degustazione 7 vini delle cantine tra le più rappresentative del territorio. Per partecipare ai laboratori è necessario prenotarsi alla dell'Associazione Arte&Vino. Il primo costa 30 euro, mentre il secondo 35. L’ingresso alla manifestazione, invece, costa 15 euro, mentre i soci Ais e Arte&Vino pagheranno 12 euro.